Home Notizie
Notizie
PARASSITI PRESENTI NEL NOSTRO CORPO

Parassiti intestinali

La maggior parte di noi non si rende conto che l’intestino è un organo vivente ed è importante come lo è il cuore. Tutti noi ingeriamo svariate tipologie di cibi e ci aspettiamo che il nostro apparato digerente funzioni perfettamente e che i nostri “tubi” portino tutto a destinazione.

 

Tutto quello che ingeriamo non sempre ci fa bene. Il processo di digestione e di “distruzione” dei cibi  vede come organo chiave il tratto intestinale.  Gli intestini potrebbero essere definiti dei “tubi”, sì proprio come quelli di un impianto idraulico. Essi vanno tenuti ben puliti ed hanno un ruolo fondamentale: assorbono, secernono, metabolizzano…

L’obiettivo è capire come il nostro sistema digestivo possa funzionare nel modo più efficiente possibile, portando il cibo da una parte all’altra del corpo. Il corpo umano reagisce in vario modo all’introduzione di tipologie differenti di cibo. La risposta gastrointestinale a quanto assumiamo dall’esterno è, quindi, la chiave per rispettare i nostri condotti anatomici e per la nostra salute.

I parassiti intestinali sono ospiti indesiderati che possono venire in contatto con noi, nonostante il rispetto quotidiano delle basilari norme igieniche

Cause

I parassiti intestinali possono penetrare nell'organismo attraverso il cavo orale, tramite l’assunzione di acqua o cibi contaminati. E’ accertato che tali infestazioni siano sempre più diffuse in occidente, sia per l’assunzione smodata di farmaci, sia per errate abitudini alimentari. Ne sono più colpiti i bambini, le persone affette da disturbi del sistema immunitario e quelle che vivono in ambienti non sani, dove esistono maggiori probabilità di contagio per mancanza di norme igienico-sanitarie di base.

Come si può  essere contagiati

I bambini che toccano sempre tutto, possono trasmettersi tra di loro i parassiti. Anche i genitori possono venirne in contatto: utilizzando gli stessi oggetti come asciugamani e lenzuola (trasmissione per contatto).

Si può venire contagiati anche tramite l’assunzione di alimenti contaminati; ingerendo carne mal cotta, verdura e frutta cruda, non lavata adeguatamente.

Sintomi

Non sempre la presenza di parassiti intestinali è accompagnata da sintomi.

I sintomi generici possono essere: diarrea, dolori addominali e febbre. Si possono presentare anche disturbi concomitanti come stipsi, meteorismo, prurito anale, vomito e nausea. I parassiti tenderanno a nutrirsi di ciò che assumiamo noi con il cibo. Tutto ciò creerà irritazione all’intestino con i fastidi sintomatici sopra indicati in aggiunta a possibile irrequietezza, irritabilità…

In estrema sintesi, però, non sono da sottovalutare due sintomi importanti: uno si riferisce al prurito anale soprattutto notturno e l’altro alla possibile tosse secca continua, perché le uova potrebbero disperdersi in altri organi vicini all’intestino.

Come si cura

Certamente, su consiglio medico, si dovrà ricorrere alla somministrazione di disinfettanti intestinali.
Il consiglio poi è  quello di sterilizzare la biancheria e di sottoporre a pulizia straordinaria anche gli ambienti in cui si vive e dove possono essere presenti le uova dei parassiti.

Oltre ai farmaci esistono dei metodi naturali che permettono di contrastare l’azione dei parassiti:

  • l’origano, che ha proprietà antimicotiche e antiparassitarie

  • lo zenzero per la nausea

  • il pompelmo

  • l'aglio, che crea un ambiente ostile alla crescita dei parassiti.

Il consiglio è quello di evitare di assumere troppi zuccheri nella dieta, perché questo può favorire la predisposizione alle infestazioni da parassiti.

Conclusioni

E’ fondamentale osservare le norme igienico sanitarie di base. In più, assicurandosi che la nostra alimentazione è sana, ci si potrà tenere al riparo da certi rischi.

Evitiamo, quindi, la carne cruda, la verdura e frutta cruda se non correttamente lavata, l’utilizzo di ghiaccio, di cui non si conosce la provenienza. Pertanto, preferibilmente si dovrà scegliere acqua imbottigliata.

Poche regole, quindi, per difenderci da spiacevoli patologie a carico del nostro apparato digestivo.

 

 
HACCP

 

 

L'HACCP (Hazard Analysis and Critical Control Points) è un sistema di autocontrollo igienico che previene i pericoli di contaminazione alimentare. Esso si basa sul controllo sistematico dei punti della lavorazione degli alimenti in cui si prospetta un pericolo di contaminazione sia di natura biologica che chimica ma anche fisica.

 

Sono tenuti a dotarsi di un piano di autocontrollo farmacie, operatori nel campo della ristorazione, bar/pasticcerie, rivendite alimentari e ortofrutta, salumerie, gastronomie, macelli, macellerie, pescherie, panifici, case di riposo, scuole, mense, comunità in cui si somministrano alimenti... in pratica, tutti coloro che sono interessati alla produzione primaria di un alimento (raccolta, mungitura, allevamento), la sua preparazione, trasformazione, fabbricazione, confezionamento, deposito, trasporto, distribuzione, manipolazione, vendita o fornitura, compresa la somministrazione al consumatore.

Nel 2006 il sistema HACCP è stato reso obbligatorio anche per le aziende che hanno a che fare con i mangimi per gli animali destinati alla produzione di alimenti (produzione delle materie prime, miscele, additivi, vendita, somministrazione).

 

 
Neburotor

Italiana Servizi srl fa uso del Nebulizzatore rotante a freddo (NEBUROTOR).

Caratteristiche
Il nebulizzatore NEBUROTOR Europa è l'apparecchio ideale per l'impiego in industrie alimentari, magazzini, depositi, molini, fabbricati rurali, allevamenti di bestiame e stabilimenti in genere.
Le principali caratteristiche di NEBUROTOR Europa sono:

    * struttura in materiale termoplastico resistente agli urti ed agli agenti chimici
    * motore elettrico potente
    * innovativo sistema di regolazione del flusso
    * possibilità di ruotare di 180° o 360°

Il regolatore di flusso, grazie ad un particolare sistema di posizionamento dello spillo di regolazione, permette di conoscere sempre la quantità di liquido che si sta nebulizzando (da 15 a 200 cc al minuto, in funzione del grado di viscosità del liquido da nebulizzare).
NEBUROTOR Europa, grazie alle ottime caratteristiche di nebulizzazione garantite dal sistema ugello/diffusore e al motoriduttore che ne consente la rotazione di 180° o 360°, garantisce una migliore e razionale distribuzione del prodotto nei trattamenti di disinfestazione, disinfezione o deodorazione dello spazio ambiente, sia appoggiato al suolo che sulla staffa di supporto. Ad una regolazione media del flusso, il 70% delle goccioline prodotte ha un diametro mediamente compreso tra 5 e 10 micron, e ciò classifica di diritto NEBUROTOR Europa come “Nebulizzatore ULV” (Ultra Low Volume). La staffa di supporto in materiale plastico (disponibile come optional) corredata di cavo elettrico lungo 5 metri consente l'installazione di NEBUROTOR Europa sia a muro che a soffitto (mediante l'utilizzo di uno speciale supporto in acciaio inox, anch'esso disponibile come optional). Tramite l’impiego di un orologio temporizzatore (non fornito da Copyr) NEBUROTOR Europa può funzionare automaticamente.

Per maggior informazioni compila il modulo dei contatti e risponderemo a qualsiasi tua domanda!

 
Lavasciuga

Italiana Servizi srl fa uso di lavasciuga pavimenti professionali uomo a bordo.

C4 è una macchina professionale ideata per rispondere concretamente alle nuove esigenze di mercato. Mai come ora, una lavasciuga pavimenti professionale semplifica e agevola il lavoro di tutti gli operatori che interagiscono con la macchina.
Immediata e sicura per l’utilizzatore finale, facile e intuitiva per il tecnico alla manutenzione, ricca di vantaggi competitivi per il consulente di vendita.
C4 ridimensiona il mondo delle lavasciuga pavimenti uomo a bordo con un design così compatto da raggiungere le dimensioni di una uomo a terra.

 
Salvaterrazza Fila

Richiedici l'uso di questo prodotto per la salvaguardia della tua terrazza!!!

Il nuovo idrorepellente ad azione consolidante: efficace, semplice, definitivo. In una parola: indispensabile.

Fila ha scoperto un’innovativa soluzione contro crepe, infiltrazioni, muffe ed efflorescenze:
è Fila Salvaterrazza.
La sua formula è unica: penetra nelle fessure e lesioni superficiali (da 0,5 µm a 1 mm) e agisce oltre che come idrorepellente anche come consolidante sui materiali in cotto, clinker, gres, cemento, pietra naturale, agglomerati e in generale sulle superfici assorbenti.
La sua efficacia è provata anche in caso di ristagno prolungato dell’acqua.

Non crea alcun film superficiale e lascia traspirare il materiale cosicché anche l’umidità sottostante evapora. Inoltre si applica con estrema facilità ed ha un tempo di posa di appena 24 ore. Ti basteranno una o due passate per impedire in modo decisivo qualsiasi infiltrazione, eliminare le preoccupazioni, risparmiare tempo e denaro.

 


Ritrovaci su Facebook