Home Protocolli pulizia Protocolli pulizia Protocolli pulizia uffici
Protocolli pulizia uffici

PROTOCOLLO PULIZIA UFFICI, AULE, BIBLIOTECHE

FINALITA’: stabilire e mantenere idonei livelli igienici.

 

PERIODICITA’

  • un intervento settimanale di pulizia, sanificazione, disinfezione.
  • intervento semestrale su tutte le superfici in vetro esterne ed interne.
  • un intervento radicale semestrale di pulizia
  • sanificazione, disinfezione in tutti gli ambienti, su tutti i pavimenti, pareti, arredi, suppellettili e  qualsiasi altra superficie al di sopra del pavimento.

 

MODALITA’ OPERATIVE

  • Asportazione polvere da tutti i pavimenti con sistema “ad aspirazione con filtro assoluto“ con particolare attenzione alle aree sottostanti scrivanie,cattedre,lavagne, sedie delle aule, scaffali,armadi ed arredi vari, dietro le porte, negli angoli sui bordi dei battiscopa e nei punti più nascosti.
  • Svuotamento di cestini, secchi, e qualsiasi contenitore di rifiuti con pulizia delle loro superfici interne ed esterne con soluzione detergente e sostituzione del sacco di plastica.
  • Asportazione di polvere e macchie, con sistema “ad umido”, **utilizzando appositi panni imbevuti di soluzione detergente da scrivanie, cattedre, lavagne, sedie delle aule, scaffali, attrezzature elettroniche, suppellettili, arredi vari e qualsiasi altra superficie al di sopra del pavimento con particolare attenzione ai punti nascosti.
  • Asportazione di polvere e macchie da tutte le porte, con particolare attenzione a quelle di accesso agli uffici, con sistema “ad umido”, utilizzando appositi panni imbevuti di soluzione detergente, senza lasciare antiestetiche strisciature.
  • (I panni utilizzati per l’asportazione della polvere dalle superfici al di sopra del pavimento devono essere sciacquati continuamente in acqua pulita)
  • Lavaggio pavimenti utilizzando due secchi di diverso colore (colmi d’acqua che va sostituita frequentemente uno con acqua e detergente, l’altro con acqua pulita per il risciacquo che va effettuato assolutamente dopo il lavaggio utilizzando una frangia o panno*** puliti.
  • I pavimenti di ripostigli e depositi di materiale sporco vanno disinfettati dopo l’operazione di risciacquo.

Pulizia servizi igienici

  • Asportazione della polvere dai pavimenti, con sistema ” ad umido”*
  • Asportazione di polvere e macchie con sistema “umido”, utilizzando appositi panni inumiditi con soluzione detergente,da tutte le suppellettili presenti nei bagni (specchi, cornici, mensole, saponiere, dispenser di sapone o carta igienica, sciacquone ecc.)
  • Intervento di e sanificazione pulizia su apparecchi igienici mediante l’utilizzo di polveri abrasive idonee a rimuovere macchie, incrostazioni e calcare.
  • Intervento di pulizia e sanificazione su tutte le superfici d’acciaio mediante l’utilizzo di detergenti idonei a rimuovere macchie, incrostazioni e calcare.
  • Tutte le apparecchiature igieniche vanno sottoposte, al termine degli interventi di pulizia, ad accurato intervento di disinfezione.
  • Lavaggio,risciacquo e disinfezione pavimenti dei bagni:stesso procedimento descritto sopra.
  • Disinfezione pavimenti dei bagni. L’intervento va effettuato dopo l’operazione di risciacquo.

 

 

* PER SISTEMA “AD UMIDO” S’INTENDE: GARZE IN MICROFIBRA UMIDIFICATE CON SOLUZIONE DETERGENTE, LE QUALI DEVONO ESSERE SOSTITUITE FREQUENTEMENTE E QUANDO SI CAMBIA AMBIENTE.

*** I PANNI UTILIZZATI PER L’INTERVENTO DI ASPORTAZIONE DELLA POLVERE DA TUTTE LE SUPERFICI AL DI SOPRA DEL PAVIMENTO DEVONO ESSERE DIFFERENZIATE PER COLORE SECONDO LA SUPERFICE DA TRATTARE. CONSERVATE PULITE DISINFETTATE E BEN SEPARATE.

 

*** LE FRANGE O I PANNI UTILIZZATI PER IL LAVAGGIO PAVIMENTI VANNO INDIVIDUATI SECONDO GLI AMBIENTI AI QUALI SONO DESTINATI, TENUTI BEN SEPARATI E CONSERVATI PULITI E DISINFETTATI.

SI RITIENE OPPORTUNO RICORDARE LE SEQUENZE DELL’INTERVENTO DI LAVAGGIO E RISCIACQUO PAVIMENTI :

  • UTILIZZARE UN SECCHIO COLMO D’ACQUA PULITA IN CUI SIA STATO AGGIUNTO DEL DETERGENTE, INUMIDIRE LE SUPERFICI DA TRATTARE E RACCOGLIERE L’ACQUA SPORCA SCIACQUANDO E STRIZZANDO FREQUENTEMENTE LA FRANGIA O IL PANNO;
  • SCIACQUARE BENE, IN ACQUA PULITA, LA FRANGIA O IL PANNO;
  • UTILIZZANDO UN SECCHIO COLMO DI ACQUA PULITA E LA FRANGIA O PANNO PRECEDENTEMENTE SCIACQUATO INUMIDIRE LE SUPERFICI E, QUINDI, ASCIUGARE RISCIACQUANDO CONTINUAMENTE LA FRANGIA O IL PANNO.
  • L’INTERVENTO DI DISINFEZIONE DEI PAVIMENTI DEI BAGNI E DI TUTTE LE SUPERFICI PER LE QUALI E’ PREVISTO DETTO INTERVENTO DEVE ESSERE EFFETTUATA DOPO IL RISCIACQUO E SULLE SUPERFICI ASCIUTTE E MEDIANTE L’UTILIZZO DI DISINFETTANTI PREVENTIVAMENTE APPROVATI DALL’A.O.U.

 

 

Ritrovaci su Facebook